Catalogo
Lista Precedente Precedente disabilitato


Ingegneri, Architetti, Costruttori insieme... per sempre

di Giulio Ballio

Copertina Copertina


ISBN: 9788873980759
anno: 2012
argomento: Architettura, Costruzioni e Infrastrutture
pagine: 144
formato: 17x24 cm
prezzo: 15.00 €
scheda editoriale
Il libro è una testimonianza della bellezza, solidità e utilità delle costruzioni italiane e dell’evoluzione delle figure di Architetto, Ingegnere, Costruttore nel trascorrere degli ultimi 150 anni. Le storie di alcune costruzioni raccontano alcune difficoltà dei rapporti fra queste figure professionali e le conseguenze, anche tragiche, di errori umani, mostrando la necessità di un ritorno a quella unitarietà di competenze e di saperi che ha permesso al nostro paese di produrre Artisti del costruire, ancora oggi ammirati e ricercati nel mondo. E’ un messaggio per spronare i Committenti, soprattutto quelli pubblici, a ben programmare e gestire gli interventi a favore della collettività, i Costruttori a ben costruire, gli Architetti e gli Ingegneri a ben progettare.

Giulio Ballio, professore emerito del Politecnico di Milano del quale è stato Rettore dal 2003 al 2010, ha tenuto corsi universitari di Scienza e di Tecnica delle Costruzioni nelle Facoltà di Architettura e di Ingegneria di Milano, Pavia e Genova. La sua attività di ricerca ha riguardato problemi di meccanica strutturale, di modellazione numerica e di caratterizzazione sperimentale con particolare riguardo ai fenomeni di instabilità, al comportamento sismico e alla resistenza a fatica delle costruzioni. Il suo libro "Strutture in Acciaio", coautore F.M. Mazzolani, pubblicato in Italia nel 1979, è stato tradotto in lingua inglese nel 1983, in lingua cinese nel 1988. La sua attività di ingegnere strutturista, anch’essa svolta anche a livello internazionale, è documentata da progetti e consulenze relativi a costruzioni in cemento armato, in acciaio, in legno e in muratura, a strutture per telecomunicazioni e per astronomia, alla diagnostica e al consolidamento di costruzioni esistenti, alla analisi di dissesti ed incidenti strutturali. Nel 2004 ha ricevuto il Charles Massonet Award come riconoscimento delle sue attività nel campo della Costruzione Metallica.